L’amministrazione comunale di Margherita di Savoia mette a segno un altro punto nella corretta gestione della raccolta differenziata dei rifiuti: sono stati infatti predisposti nuovi contenitori per la raccolta e lo smaltimento di farmaci scaduti e pile esaurite.

I contenitori per la raccolta di medicinali scaduti sono stati posti in corrispondenza delle quattro farmacie cittadine (in Via Africa Orientale 24, in Corso Vittorio Emanuele 91, in Corso Nunzio Ricco 50 e in Via Canusium 16) mentre i fusti per la raccolta delle pile esauste si trovano in prossimità delle rivendite di tabacchi (quattro situate lungo Corso Vittorio Emanuele, due su Corso Nunzio Ricco ed una su Via Barletta) più una postazione supplementare collocate nella centralissima Piazza Marconi.

«In questo modo – spiega il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto – i cittadini avranno a disposizione diversi punti per poter smaltire prodotti che necessitano di un trattamento particolare come le pile esaurite o i farmaci scaduti, riducendo così ulteriormente l’incidenza della quota di rifiuti indifferenziati. Si tratta di un altro piccolo passo avanti verso una corretta gestione dei rifiuti solidi urbani, con cui la nostra amministrazione si pone l’obiettivo di giungere in tempi ragionevoli ad una riduzione dell’ecotassa. Invito personalmente i cittadini ad avere cura nella manutenzione di questi contenitori perché, purtroppo, ho dovuto constatare come in Piazza Caduti di Nassiriya alcuni cestini per la raccolta dei rifiuti, ancorché cementati, sono stati letteralmente divelti dalla loro sede. E questo è un gesto di inciviltà inaccettabile! Allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, in collaborazione con l’assessore all’ambiente Grazia Galiotta, giovedì 7 febbraio febbraio con inizio alle 17.00 si terrà presso l’Auditorium del Liceo “Aldo Moro” un nuovo incontro degli appuntamenti del ciclo “Ambientiamoci” proprio per invitare tutti ad una maggiore attenzione verso un discorso che riteniamo fondamentale per il miglioramento della qualità della vita nel nostro paese e che necessita pertanto di una maggiore responsabilità da parte di ognuno di noi».

 

UFFICIO COMUNICAZIONE - STAFF DEL SINDACO

 

farmaci-scaduti.jpg

pile-esaurite.jpg