Ufficio Tributi

COMPETENZE:

  • TRIBUTI

Responsabile: Dott. Maurizio Lacalamita

Sede: Via Duca degli Abruzzi, s.n.
Piano: 2° Piano

Telefono: 0883.659131
Telefono: 0883.659132
Telefono: 0883.659133
Telefono: 0883.659137
Telefono: 0883.659445
Fax: 0883.659245

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Lunedì: dalle 10:00 alle 13:00 
Martedì: dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00
Mercoledì: dalle 10:00 alle 13:00 
Giovedì: dalle 16:00 alle 18:00 
Venerdì: dalle 10:00 alle 13:00

 

IMU_TASI.jpg ATTENZIONE: LE INFORMAZIONI FORNITE DA QUESTO SERVIZIO SI INTENDONO A CARATTERE INDICATIVO. L’UTENTE E’ TENUTO SEMPRE A CONTROLLARE I RISULTATI E MUNIRSI DI RENDITE CATASTALI SEMPRE AGGIORNATE.


 Scarica Delibera TARI 2019

 Scarica regolamento IUC 2019

 Scarica Delibera TARI 2018

 Scarica Regolamento IUC 2017

Scarica Delibera TARI 2017

Visiona Manifesto IMU 2016

Scarica Delibera TARI 2016

Scarica Delibera TARI DOVUTA Anno 2016

Scarica Delibera IUC 2015

Scarica Regolamento IUC 2014

 

MODIFICA SCADENZE VERSAMENTO RATE TARI 2019

RATA SCADENZA
1^ Rata 30 Giugno 2019 
2^ Rata  31 Luglio 2019
3^ Rata 30 Settembre 2019

 

Comune di MARGHERITA DI SAVOIA
TARIFFE TARI ANNO 2019
UTENZE DOMESTICHE
Famiglie QUOTA FISSA QUOTA VARIABILE per FAMIGLIA
  Euro/m2 Euro/Utenza
Famiglie di 1 componente 1.19 50.72
Famiglie di 2 componenti 1.38 118.35
Famiglie di 3 componenti 1.50 152.16
Famiglie di 4 componenti 1.60 185.98
Famiglie di 5 componenti 1.62 245.15
Famiglie di 6 o più componenti 1.56 287.42

 

Comune di MARGHERITA DI SAVOIA
TARIFFE TARI ANNO 2019
UTENZE NON DOMESTICHE
    QUOTA FISSA QUOTA VARIABILE TARIFFA TOTALE
 
Categoria
Euro/m2 Euro/m2 Euro/m2
        QF+QV
1
Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto
0,69
1,89
2,59
2
Cinematografi e teatri
0,52
1,42
1,93
3
Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita diretta
0,48
1,34
1,83
4
Campeggi, boungalw, distributori carburanti, impianti sportivi
0,81
2,25
3,07
5
Stabilimenti balneari (pedane coperte, bar, chioschi, ristoranti e depositi)
1,30
3,58
4,88
6
Esposizioni, autosaloni
0,63
1,73
2,36
7
Alberghi con ristorante
1,55
4,28
5,83
8
Alberghi senza ristorante, pensioni. Locande e B&B
1,19
3,27
4,46
9
Case di cura e riposo
1,20
3,31
4,51
10
Ospedali, Terme, ASL
1,57
4,33
5,91
11
Uffici, agenzie, studi professionali medici, veterinari e laboratori analisi
1,29
3,54
4,83
12
Banche ed istituti di credito
0,87
2,38
3,25
13
Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli
1,24
3,41
4,65
14
Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze
1,65
4,55
6,20
15
Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato
1,00
2,75
3,75
16
Banchi di mercato beni durevoli
2,76
11,36
14,11
17
Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista
1,65
4,54
6,19
18
Attività artigianali tipo botteghe: falegname, idraulico, fabbro, elettricista
1,14
3,13
4,28
19
Carrozzeria, autofficina, elettrauto
1,52
2,76
4,28
20
Attività industriali con capannoni di produzione
1,03
2,84
3,87
21
Attività artigianali di produzione beni specifici
1,01
2,79
3,80
22
Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie,  pub
3,74
31,13
34,87
23
Mense, birrerie, amburgherie
2,81
19,16
21,97
24
Bar, caffè, pasticceria
2,82
22,28
25,09
25
Supermercato, pane e pasta, macelleria, salumi e formaggi, generi alimentari
5,33
7,40
12,72
26
Plurilicenze alimentari e/o miste
2,70
7,41
10,11
27
Ortofrutta, pescherie, fiori e piante, pizza al taglio
4,86
34,02
38,88
28
Ipermercati di generi misti
0,00
0,00
0,00
29
Banchi di mercato generi alimentari
16,51
51,60
68,10
30
Discoteche, night club, sale giochi
2,10
5,78
7,88
31
Stabilimenti balneari (spiagge e parcheggi)
0,11
1,07
1,18

 

IMU

 Scarica la delibera IMU 2019

 Scarica la delibera IMU 2018

 Scarica la delibera IMU 2017

 

PROSPETTO IMU ANNO 2019
Codice catastale E946            


Tipologia

%

Detrazione Euro

Riduzioni

Moltiplicatore

ALIQUOTA DI BASE PREVISTA DAL REGOLAMENTO

10,60

     

Uffici e Studi privati (cat. A10)

10,60

   

80

Fabbricati generici (cat. B, C03, C04, C05)

10,60

   

140

Negozi (C01)

10,60

   

55

Istituti di credito, banche e assicurazioni (cat. D5)

10,60

   

80

CAT. D

10,60

   

65

- STATO

7,60

   

65

- COMUNE

3,00

   

65

I.A.C.P

7,60

   

160

ABITAZIONI A1, A8, A9 E RELATIVE PERTINENZE

6,00

€. 200,00

 

160

AREE EDIFICABILI (come da delibera C.C. n. 7 del 17/03/2010)

10,60

     

IMMOBILI COMODATO GRATUITO PARENTI IN LINEA RETTA DI 1 GRADO (Nota 1)

7,60

 

50% riduzione su base imponibile della quota concessa in comodato

160

IMMOBILI CONCESSI IN LOCAZIONE – Legge 431/1998 art. 2 c. 3 (Nota 2)

10,60

   

160

Terreni agricoli

10,60

   

135

Fabbricati rurali non strumentali dell’attività agricola

10,60

   

160

Nota 1: condizione essenziale è che

A) il comodato sia solo tra padre/figlio e viceversa e al coniuge del comodatario,   in  caso  di morte  di  quest'ultimo  in  presenza  di figli minori;

B) il comodato sia registrato all’Agenzia delle Entrate;                                   

C) si posseggano solo 2 abitazioni di cat. A su tutto il territorio nazionale e che non si posseggano quote di altri immobili nella medesima categoria;     

D) la residenza anagrafica del comodatario e del comodante deve essere fissata nello stesso Comune in cui si è proprietari degli immobili;                 

E) entro giugno dell’anno successivo deve essere fatta denuncia IMU/TASI

Nota 2: condizione essenziale è che i comuni, anche in forma associata, provvedono a convocare le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni dei conduttori maggiormente rappresentative entro sessanta giorni dalla emanazione del decreto di cui al comma 2 dell'articolo 4. I medesimi accordi sono depositati, a cura delle organizzazioni firmatarie, presso ogni comune dell'area territoriale interessata.

Modalità di pagamento:

     F24

Scadenza: -

1^ rata: 17 giugno

2^ rata: 16 dicembre

Franchigia

     

€. 12,00

Comune elencato nel decreto MEF

     

SI

Codice catastale

 

 

 

E946

Ufficio Tributi:

        0883659445

Email:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:

         Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TASI

Scarica Delibera TASI 2017

Scarica Delibera TASI 2014

Scarica Delibera TASI 2014 aggiornamento

TASI: ecco i nuovi codici tributo

Risoluzione n. 46/E del 24 aprile 2014.

Pubblicati dall' Agenzia delle Entrate i nuovi codici tributo da utilizzare per il versamento della TASI.

Con la risoluzione n. 46/E del 24 aprile 2014 l'Agenzia delle Entrate ha istituito i nuovi codici tributo da utilizzare nel modello F24 per il versamento della TASI, oltre ad alcune note sulla compilazione del modello.

I nuovi codici tributo sono differenziati per tipologia di immobile e sono i seguenti:

  • 3958 per la TASI sull' abitazione principale e relative pertinenze
  • 3959 per la TASI sui fabbricati rurali ad uso strumentale
  • 3960 per la TASI sulle aree fabbricabili
  • 3961 per la TASI su tutti gli altri immobili

In caso di ravvedimento da parte del contribuente o versamento insufficiente a seguito di controllo, le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente all’imposta ma con diversi codici tributo che sono i seguenti:

  • 3962 per gli interessi
  • 3963 per le sanzioni

Tipologia TASI anno 2019

Agevolazione/ Detrazione

Moltiplicatore

Riduzioni

Abitazione principale (cat.A, pertinenze: C02, C06, C07)

ESENTE

 

160

 

Coop. edilizie/IACP (cat.A, pertinenze: C02, C06, C07)

ESENTE

 

160

 

Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente a condizione che la stessa non risulti locata

ESENTE

 

160

 

Abitazioni di proprietari di beni immobili pensionati nel Paese di residenza all’estero (AIRE), a condizione che la stessa non risulti locata o data in comodato d’uso e sia l'unica unità immobiliare su tutto il territorio nazionale, versamento ridotto di 2/3

2,5

60,00 Versamento ridotto di 2/3

160

versamento ridotto di 2/3

Abitazione principale concessa in comodato d'uso a parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale    - D.L. 208 art. 1 c. 10 (cat. A, pertinenze: C02, C06, C07)

0.80

50% riduzione base imponibile della quota concessa in comodato

160

50% riduzione su base imponibile della quota concessa in comodato

La casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;

ESENTE

 

160

 

All' unico immobile posseduto, e non concesso in locazione, dal personale appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e civile, nonchè dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

ESENTE

 

160

 

Altri immobili (cat. A, C02, C06, C07) in cui il soggetto passivo sia titolare di un diritto reale , quale proprietario, usufruttuario, concessionario ecc.

0,8

 

160

 

Fabbricati generici (cat. B, C03, C04, C05)

0,8

 

140

 

Uffici e studi privati (cat. A10)

0,8

 

80

 

Immobili industriali e commerciali

0,8

 

65

 

Negozi e botteghe (cat. C01)

0,8

 

55

 

Aree fabbricabili

0,8

 

1

 

Istituti di credito ed assicurazioni

0,8

 

80

 

Fabbr. rurali strumentali all'attività agricola (D10) legge 147/2013 art.678

esente

 

65

 

Fabbr. rurali strumentali all'attività agricola (cat.A,C02,C06,C07) legge 147/2013 art.678

1

 

160

 

Immobili merce delle imprese costruttrici che abbiano fatto denuncia TASI entro giugno dell'anno successivo

1

 

Secondo il moltiplicatore delle categorie catastali di appartenenza

 

Gli immobili occupati da soggetti diversi (affittuari, locatari ecc.) dai titolari del diritto reale sugli stessi, titolari di un’autonoma obbligazione tributaria sono tenuti al versamento della TASI nella misura del ......................

10% dello 0,80 

 

Secondo il moltiplicatore delle categorie catastali di appartenenza

 

mentre i titolari del diritto reale sugli immobili sono tenuti al versamento della restante quota del tributo nella misura del …………

90% dello 0,80

modalità di pagamento

    F24 

Il contribuente non è tenuto al versamento del tributo qualora l’importo annuale dovuto per tutti gli immobili dallo stesso posseduti o detenuti è inferiore a

 

 

€. 5,00

 

Ravvedimento operoso

 

 

 

 

Tasso di interesse legale su base giornaliera

 

 

0,10%

 

N.B. Vedasi regolamento TASI per le varie opzioni

 

 

 

 

CODICE CATASTALE

 

 

E946

 

Comune elencato nel decreto MEF

 

 

 SI

 

Ufficio

   TRIIBUTI

Telefono

   0883/659445 

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

I cookie servono a migliorare i servizi che offriamo e ad ottimizzare la navigazione del visitatore.

Facendo click su "Approvo" o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo